Curcuma: proprietà e benefici della spezia ayurvedica per eccellenza

La Curcuma vanta straordinarie proprietà curative e nella medicina ayurvedica è utilizzata da migliaia di anni. Scopriamo proprietà e benefici della curcuma.

curcumaPianta erbacea perenne, dal caratteristico rizoma di colore giallo, originario dell’asia meridionale, india e indonesia. La Curcuma è anche nota con il nome di zafferano delle indie ed è una spezia largamente utilizzata nella cucina indiana e mediorientale.

Si ricava da una pianta chiamata Curcuma Longa, coltivata principalmente nel sud dell’India. Questa spezia si impiega da oltre 5000 anni nella medicina ayurvedica come depurativo generale, digestivo, antinfiammatorio, dissenteria, artrite e disturbi epatici. L’olio essenziale contiene curcumina, proteine, glucosio, vitamina C e fruttosio.

Curcuma: le proprietà e i benefici

 La Curcuma è da tempo sotto attenti studi scientifici. Ciò che ha catturato l’attenzione dei ricercatori è la bassissima incidenza di tumori in India, il Paese in cui si registra il maggior consumo di curcuma al mondo.

Sono state scoperte interessanti azioni antiossidanti. Questa sarebbe da attribuire alla curcumina, sostanza presente all’interno della spezia e dotata di un forte potere antiossidante, bloccando la crescita di cellule tumorali e trasformando i radicali liberi in sostante innoque all’organismo.

Oltre a questa incredibile proprietà, la curcuma gode di molti altri benefici, riconosciuti dalla comunità scientifica: è un ottimo antinfiammatorio, digestivo ed epatoprotettore. E’ indicata in caso di abuso di alcool o farmaci pesanti per la protezione del fegato, come digestivo per digestione lenta, pesantezza o disturbi intestinali e molto altro.

Ma i benefici della curcuma non finiscono qui. La curcumina gode di proprietà cicatrizzanti: in India viene applicato il rizoma di curcuma per curare ferite, scottature, punture d’insetti e malattie della pelle.

Infine, secondo un recente studio, la curcuma può essere considerata un buon alleato nel rinforzare le difese immunitarie. Secondo questo studio, dopo l’assunzione della spezia verrebbe attivato un enzima antimicrobico, già presente nel nostro organismo, le cui potenzialità verrebbero triplicate!
In caso di influenza o malanni di stagione, quindi, un buon piatto con la curcuma può essere di grande aiuto!

Qualche consiglio su come utilizzare la Curcuma

E’ possibile reperire la curcuma in polvere nei mercati delle spezie o nei negozi specializzati, anche online. Vediamo ora alcuni consigli su come utilizzare la curcuma in cucina:

  • Si possono aggiungere un paio di cucchiaini di curcuma all’acqua di cottura della pasta oppure una spolverata direttamente sul condimento.
  • Ottima integrazione la si ottiene tra la curcuma e cereali come ceci o lenticchie.
  • Mezzo cucchiaino in una tazza di tè nero darà un sapore particolarmente mediorientale alla bevanda.
  • Nelle medicine orientali, in caso di disturbi intestinali, si scioglie un cucchiaio di curcuma in un bicchiere di acqua calda; questo aiuterà a digerire meglio e beneficiare di tutte le proprietà della curcuma.

Non bisogna confondere la curcuma con il curry. Il curry è un insieme di spezie tra cui vi è anche la curcuma.

Fonte

 

Curcuma in Polvere

Voto medio su 76 recensioni: Da non perdere

Curcuma
Le straordinarie virtù e i benefici per la salute – Con gustose ricette

Voto medio su 15 recensioni: Da non perdere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...